Relazioni sentimentali

Dialoghi tra fotografia, pittura e teatro
nel percorso artistico di Roberto Giannini e Rossella Viti.

Inaugurazione: domenica 17 agosto ore 18 al Castello di Alviano Tr Umbria Italy.
Periodo: dal 17 al 24 agosto 2014

pittofoto4_ph.rossviti_olio_robertogiannini©2004

“Ogni opera si fa spazio da attraversare e da ri-scrivere, narrazione silenziosa e dinamica in cui tutto si muove in cerca di una relazione, rete creativa che concede ai nostri sguardi di spettatori la libertà di acrobatici volteggi.” rossella viti

Orari:
inaugurazione 17 agosto ore 18,00
18 / 22 ago dalle 16,30 alle 23,00
23 / 24 ago 10,30 – 12,30 e 16,30 – 23,00

Evento nato dalla collaborazione di Vocabolomacchia teatro.studio, Libri salvati Alviano e Comune Alviano.

ARTE nella MACCHIA

Foto Rossella Viti

ARTE nella MACCHIA _Settimana della Cultura a Lugnano in Teverina

Il sottile incanto della natura intorno Lugnano in Teverina nei paesaggi visivi e sonori di Roberto Giannini e Rossella Viti. Un allestimento tra fotografia, pittura e videoarte presso il casale dell’Associazione Ippocampo / Vocabolomacchia teatro.studio.

Sabato 9 e domenica 10 agosto dalle ore 10.30 alle 12.30.
Info: vocabolo macchia, 192 Lugnano in Teverina Tr Umbria Italy
1 km da Lugnano verso Amelia – strada di marcinano
tel. 0744902749 – 327.2804920 Necessarie scarpe comode tipo ginnastica/trekking


Foto Emanuele Grilli

 

programma completo: settimana della cultura
.
.
.

Campi Compressi

opere di Roberto Giannini
Olio su tela e legni

20 / 27 luglio 2014 Festival “Il Sole, La Luna” Giove Tr (sala convegni Maestre Moriconi)

Inaugurazione 20 luglio ore 18,00
Intervengono:
Alvaro Parca, Sindaco di Giove – Attilio Faroppa Audrino – Rossella Viti – Roberto Giannini, Marisa Ippoliti, presidente proloco – Alessandro Cantamessa – Flavio Frollano.

Vedi la galleria
campi_compressi_3

Punto di partenza è l’approdo al tempio di Diana dove si consumava il rito del sacerdozio, ogni re succedeva all’altro dopo aver ucciso il suo predecessore. Questo era il paesaggio della mia adolescenza, intorno al lago di Nemi. Come ritrovare il ricordo di questo approdo qui dove non c’è acqua né porto per attraccare? Da questa assenza nasce il progetto “Campo compresso”, far entrare all’interno di un determinato spazio tutto quello che contiene un paesaggio/memoria, senza descriverlo. Mi vengono in aiuto elementi che contengono una o più storie legate ad un territorio, come porte e finestre, scarti di costruzioni, quasi fossero “le rovine del tempio”. Attraverso il colore e la forma lavoro sulla superficie come in un campo visivo che appartiene e si sofferma più sulla percezione che sulla raffigurazione. Il campo compresso si differenzia dal paesaggio perché lo sguardo si concentra o immagina un punto focale che dialoga con l’esterno e l’interno, il visibile e l’invisibile, ed è in questo dialogo che si sprigiona un nuovo spazio di libertà, che è ricordo, presente e futuro.
.
Inaugurazione con le foto di Rossella Viti e Teresa Mancini.



Info:

Roberto Giannini 3272804920
roberto.giannini7@gmail.com
macchiaoff-studio_robertogiannini/

2013 macchia.Off in review

Vocabolomacchia_teatro.studio report 2013.
The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2013 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

A New York City subway train holds 1,200 people. This blog was viewed about 4,100 times in 2013. If it were a NYC subway train, it would take about 3 trips to carry that many people.

Click here to see the complete report.